SMAU, LA FIERA PER LE AZIENDE “AL PASSO” COI TEMPI

Dai Tablet, Smartphone ed App per il tuo business ai principali player ICT come IBM, Intel e Fujitsu fino a Workshop sul Cloud Computing del Politecnico e molto altro ancora. Sono solo alcune delle novità che vedremo alla Smau 2013 di Bologna il prossimo 5-6 giugno. Manager, imprenditori, Direttori Commerciali, Responsabili Comunicazione potranno trovare tutto quello di cui la propria azienda ha bisogno di conoscere sui dispositivi di ultima generazione, le tecnologie ed i servizi che stanno rivoluzionando il modo di lavorare. Le aziende devono dimostrare ai propri clienti di essere al passo, innovativi, dare loro nuovi stimoli e lo Smau è l’occasione giusta. Al link http://www.smau.it/bologna13/?visitor_source=join si leggono molti casi di aziende che hanno ottenuto successo, benefici e vantaggi grazie a progetti innovativi all’interno delle diverse funzioni aziendali. “A Smau Bologna, gli oltre 3.500 imprenditori e manager attesi potranno contare su un evento che metterà insieme il giusto mix di novità tecnologiche per il business e casi di successo”, ha commentato Pierantonio Macola, Amministratore delegato di Smau. “Inoltre l’area Research to Business rappresenterà un’importante occasione per le imprese per conoscere l’offerta di ricerca industriale presentata dalle startup, dai laboratori e dai centri di Ricerca della Regione, in grado di dare una forte carica innovativa al loro business”. ”Accanto alle novità tecnologiche presentate da leader di settore come APC, Cisco, Dell, Fujitsu, HP, Infor, Intel, Lenovo, Microsoft, SAP e Vodafone, grande importanza rivestirà l’area R2B – Research to Business, il Salone Internazionale della Ricerca industriale coordinato da Aster – Società consortile dell’Emilia-Romagna per lo sviluppo e la promozione dell’innovazione e del trasferimento tecnologico. Nell’area R2B – Research to Business saranno presenti startup, centri di ricerca, spin off, incubatori e acceleratori d’innovazione della Regione che oggi giocano un ruolo strategico per le imprese, mettendo loro a disposizione know how e innovazione, indispensabile per la competitività sul mercato”.

LONDRA, NUOVA FILIALE ELATOS

Desenzano del Garda, 7.01.2013. Elatos Web, il gestionale cloud sbarca all’estero. Dopo molti anni di esperienza sul mercato nazionale, lo specialista italiano dell’ERP on-line, primo nel tempo e nel numero di utenti, sviluppa ora la propria presenza anche sui mercati esteri. Primo passo della strategia di internazionalizzazione è la costituzione di una filiale a Londra per commercializzare anche sul mercato inglese il sistema gestionale Elatos Web erogato in modalità cloud.

elatosOperativa da poche settimane e coordinata da Cristina Federici, marketing manager di Elatos UK -  la nuova filale è costituita da un team di specialisti tecnici e commerciali di provenienza italiana e inglese e si occuperà di commercializzare il servizio on-line seguendo il modello  in modalità cloud che ha avuto così successo in Italia.

I collaboratori di stanza a Londra stanno seguendo anche un importante sviluppo per quanto riguarda le APP fruibili in modalità off-line da smartphone e tablet iOs e Android, completamente integrate con il Crm Elatos e l’Erp nella sua globalità.

TUTTI A CACCIA DI SMARTPHONE, SAMSUNG BATTE APPLE

Non facciamo in tempo a comprare l’ultimo dispositivo mobile di moda che eccone spuntare altri sul mercato più aggiornati. Grafica, software, design, le aziende ormai puntano tutto sugli smartphone. E il mercato ne chiede sempre di più. Frenata netta dei cellulari, corrono invece gli smartphone di ultima generazione. Gartner Inc., la società multinazionale leader mondiale nella consulenza strategica, ricerca e analisi nel campo dell’Information Technology, porta numeri chiarissimi: flessione del 3,1 per cento, per complessive 428 milioni di unità vendute agli utenti finali. Gli smartphone non arrestano la propria corsa segnando nel periodo un incremento di domanda del 47 per cento anno su anno, toccando quota 169,2 milioni ed arrivando a coprire poco meno del 40 per cento (il 39,6 per cento per la precisione) dell’intero comparto dei cellulari. Sempre più velocemente si sostituiscono i “vecchi” apparecchi. Sul podio Samsung ed Apple.

L’azienda sudcoreana e quella statunitense hanno, infatti, raggiunto il 46,5% delle vendite con la Samsung ad aggiudicarsi una fetta del 32,5%. Nokia crolla al settimo posto, con circa 7,2 milioni di telefonini intelligenti consegnati. Research in Motion ed Htc, rispettivamente al terzo e quarto posto del ranking. Nei sistemi operativi, Android allunga decisamente su Ios. Il sistema californiano raggiunge un’importante quota di mercato, il 72,4%. Ios deve accontentarsi di appena il 13,9%. Ancora molto distante da Google e Apple ma in netta crescita rispetto a un anno fa, Microsoft Windows Phone che cattura una fetta di mercato pari al 2,4& con 4 milioni di terminali venduti. In un quadro generale è chiaro che Samsung continua incessante a rafforzare la propria posizione e ad affermare la sua leadership con una vendita di poco meno di 98 milioni di unità (55 milioni sono smartphone, molti della famiglia Galaxy), ottenendo il 22,9 per cento del mercato. Il colosso di Steve Jobs deve accontentarsi di 23,5 milioni di iPhone consegnati, il 36,2% in più nel confronto anno su anno. Lotta infinita tra Samsung ed Apple. Sono cominciate a circolare indiscrezioni su Galaxy Samsung S4, rivale designato di iPhone 5, che dovrebbe presentarsi in anticipo rispetto alla previsioni, forse proprio per contrastare l’ultimo smartphone di Cupertino. Questa mossa a sorpresa di Samsung avrebbe però rinfocolato quello che è un altro mezzo rumor che è circolato nei giorni passati, ovvero un fantomatico iPhone 5S che Apple potrebbe presentare durante il prossimo trimestre Marzo-Giugno.