MILANO, TUTTOFOOD

I quattro punti chiave per visitare Tuttofoodtuttofood

L’unicità. TUTTOFOOD ha modulato un’offerta che costituisce un’occasione unica per venire in contatto con un parco espositori altamente qualificato e realmente internazionale.
La completezza. A TUTTOFOOD si danno appuntamento le aziende produttrici per offrire una visione aggiornata e completa dei prodotti provenienti da ogni parte del mondo permettendo al visitatore di risparmiare tempo e denaro.
La varietà. Un mix perfetto tra innovazione, tradizione e valorizzazione delle tipicità accompagneranno il visitatore nella scoperta dei trend agroalimentari.
L’informazione. TUTTOFOOD è il luogo ideale in cui confrontare le proprie esperienze, analizzare i trend di mercato, comprendere l’evoluzione dei consumi e dei comportamenti d’acquisto attraverso l’organizzazione mirata di workshop, seminari, convegni, meeting ed eventi.

Si svolge a Milano (I) dal 19 al 22 maggio 2013

DUSSELDORF, PROWEIN

PROWEINProwein è il Salone internazionale del Vino e delle Bevande Alcoliche a cui partecipano ogni anno le regioni d’Europa produttrici di vino.

Verranno presentate in fiera bevande alcoliche di qualità, prodotti tradizionali e le novità dell’anno.

Si svolge a Dussldorf (D) dal 24 al 26 marzo 2013

LUBIANA, TERRA DEL TIPICO

Il Progetto “TERRADELTIPICO” nasce con l’obiettivo di valorizzare e promuovere il prodotto tipico italiano,   sia in Italia che all’estero, attraverso la realizzazione di eventi a carattere nazionale ed internazionale come ad esempio: la partecipazione alle principali Fiere enogastronomiche italiane ed estere, l’organizzazione di work-shop, missioni commerciali, seminari, ricerche di mercato, consulenza.

terradeltipicoL’ azione  consiste inoltre nella possibilità per ogni azienda (consorzi di tutela, produttori, ristoratori o strutture ricettive) di diventare parte  integrante del network on-line inserendosi nella banca  dati. Essa rappresenta infatti  un ottimo strumento per entrare in  contatto con i tanti importatori del settore

TERRA del TIPICO (http://www.terradeltipico.it)  propone la partecipazione di aziende italiane alla Fiera del Gusto 2013 di Lubiana in Slovenia con uno spazio espositivo di 9 mq.

La Fiera del Gusto è suddivisa in:

- GASTexpo (olio, formaggi, salumi, prodotti freschi e conservati)
- VINO
- SLADOLED (Gelato)

TERRADELTIPICO si rivolge ad operatori professionali quali addetti alla ristorazione di eccellenza o importatori e distributori esteri di prodotti alimentari di alta categoria. E’ rivolto inoltre a tutti coloro, appassionati o semplici estimatori, che vogliono conoscere meglio il territorio  attraverso la cucina esplorando piccoli borghi o antichi castelli  in un viaggio attraverso l’Italia alla scoperta di sapori, culture e tradizioni della nostra terra.

Si svolge a Lubiana (SR) dal 10 al 13 febbraio 2013

LUCCA, CAPITALE DELL’OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA

Lucca si candida a essere la Capitale dell’Olio Extravergine d’oliva
per la lunga tradizione che la lega a questa gemma della dieta mediterranea
da tempo immemore coltivata nelle dolci colline del suo territorio.
Olio da sempre riconosciuto fra i più qualitativi d’Italia che ben si coniuga con l’unicità della città, avvolta nel cerchio magico delle sue mura.

EXTRA LUCCA
, alla sua prima edizione,
avrà come cuore Villa Bottini e si snoderà fra
i ristoranti e negozi del nucleo storico cittadino
per concludersi all’Auditorium di San Romano.
L’evento permetterà dunque l’incontro con la storia,
con il bello oltre che con il gusto.

Tre giorni per conoscere 50 produttori italiani di oli di grande qualità
selezionati da Fausto Borella, noto come “Maestro d’olio
legato a doppio filo con la città dove è nato e dove risiede.
Tre giorni in febbraio con gli oli verdi appena franti
mentre in alcune zone d’Italia ancora si raccoglie.

EVO D’ITALIA 2013
dal 15 al 17   febbraio 2013
Aperto a esperti, appassionati, neofiti.
Mostra, degustazioni, presentazioni, incontri, cooking show, shopping.
Protagonisti: accanto ai produttori, giornalisti, buyer internazionali,   cuochi e personaggi.

Nelle   sale affrescate della cinquecentesca Villa Bottini,
accanto alle degustazioni del fior fiore degli   oli,
provenienti da tutta Italia e abbinati in modo   appropriato agli alimenti,
sarà possibile assistere a incontri-scontri tra   grandi cuochi e personaggi di ambiti diversi (sport, medicina), che   interveranno a presentazioni e dibattiti.

FAUSTO BORELLA
Maestrod’olio
Maestrodivino

Grande   promotore dell’enogastronomia italiana anche all’estero,
organizza da molti anni corsi e degustazioni di   oli e vini.
Fra i tanti ricordiamo Casa Italia, svoltasi   durante
le Olimpiadi di Londra e Let’s drink Italy.

DOVE: a Lucca, in Villa Bottini
(Villa urbana costruita da Bernardino Buonvisi a   metà del 1500;
affrescata da Ventura Salimbeni con scene   allegoriche e mitologiche);
nell’Auditorium San Romano,
(ex chiesa dell’omonimo convento dei Domenicani)
nei ristoranti e nei negozi della città.

QUANDO
Da venerdì 15 a domenica 17 febbraio 2013.

COME
www.extralucca.it
t. 0583 495164
segreteria@extralucca.it

L’INNOVAZIONE E’ ECO-SOSTENIBILE, PAROLA DEGLI UNDER 40

Si è svolta a Roma, alla presenza del ministro Mario Catania e del presidente di Libera don Luigi Ciotti, Bandiera Verde, la manifestazione della Cia-Confederazione italiana agricoltori. Giunta alla decima edizione, la manifestazione ha premiato il lato green dell’agricoltura, chiave del successo per le aziende agricole tra le più competitive. L’innovazione in chiave eco-sostenibile. L’aspetto ancora più interessante di questa manifestazione sta nella presenza di molti giovani under 40 tra gli imprenditori del settore agricolo che hanno presentato curiose proposte originali. C’è chi usa i resti della vivificazione per ricavare matite colorate e packaging originali per le bottiglie di vino o ancora chi con solo terra e paglia realizza edifici totalmente biodegradabili e riciclabili e infine la valorizzazione energetica dei residui della potatura degli olivi, da utilizzare cippato e pellet per il riscaldamento domestico. Idee che hanno creato in media il 35% di valore aggiunto in più rispetto alle tradizionali tecniche degli imprenditori più maturi. E’ un dato sicuramente interessante che deriva soprattutto dalla sensibilità e intraprendenza dei più giovani verso il nuovo, verso la sperimentazione e la ricerca. La loro capacità di guardarsi attorno, di creare, proporre per ottenere di più. L’agricoltura di successo è eco-sostenibile, parola degli under 40.