BOLOGNA, Passion….arti del contemporaneo a 360°

logoVenerdì 25 gennaio presso i sotterranei del MenoMale (via De’ Pepoli 1/a, angolo Piazza Santo Stefano, Bologna) si terrà PASSION, evento speciale dedicato alle arti del contemporaneo a 360°, all’insegna della passione come via di fuga dal prevedibile, in linea con la filosofia dell’associazione che gestisce questo eccentrico spazio bolognese. La serata ha inizio alle ore 20 con la presentazione di 20 Anni di Electronic Art Café a cura di Achille Bonito Oliva e Umberto Scrocca che introducono al pubblico le opere di Helidon Xhixha. L’EAC, creato a New York nel 1994, è un contenitore interattivo di eventi multimediali realizzati dai protagonisti delle avanguardie artistiche internazionali. Lo spazio virtuale dell’Electronic Art Café è confermato dalla proposta “Artisti in pedana” curata da Achille Bonito Oliva, che invita gli artisti (fuori da ogni logica generazionale, nazionale o poetica) con un’opera plastica, una performance o un video. In questa occasione, protagoniste le opere di Helidon Xhixha (http://www.xhixha.it). Helidon-Xhixha-Energia-attraverso-il-rosso-200-x-400-537x400

Ma l’occasione è di quelle imperdibili per scoprire e conoscere nuovi artisti che solo per questa notte attraverseranno gli spazi del MenoMale con molteplici esposizioni, alcune di queste in anteprima assoluta come i ritratti di BK LBNS che da qualche tempo, abbandonati i supporti cartacei del disegno, ha depositato, elaborandole, le stesse immagini nel suo iPhone, creando una sorta di mobile-pictures. JoeVenturi presenta Fake/Polaroid, installazione inedita realizzata con 1000 polaroid sul tema delle forme femminili. Il progetto raccoglie dettagli di volumetrie che hanno rapito l’attenzione del designer, utilizzando un formato che simula la polaroid, dove il voyerismo tipico dell’istantanea veloce e furtiva è tutto quel che conta (www.joeventuri.com). Espongono i propri lavori alcuni artisti “resident” del MenoMale: il bagno diventa una vera installazione realizzata da Andrea Renzini , sarà possibile ammirare una sola opera di Andrea Cairoli, mentre nello spazio altri imprevisti accadono e diverse incursioni sono già misteriosamente in programma.p1

BK LBNS

Alle ore 22.30 l’attenzione sarà rivolta tutta sul palco, dovesi svolge la performance Sette Stanzea cura del Shantarasa Ensemble, accompagnato dalla musica di Briscik (Cello) & Nilo Torì (Sitar). Citando elementi di danza butoh, burlesque, e danza odissi, il “Sette stanze” è un viaggio allegorico attraverso la creazione del cosmo, secondo la filosofia vedica, che si riverbera nella creatività dell’uomo/artista. E infine, alle ore 23, dopo due anni di silenzio, l’atteso concerto dei RAJASFUL! Il progetto, nato dall’idea di superamento di genere, s’incarna nell’incontro di due grandi musicisti – Bruno Briscik e Tayone – e dei loro strumenti, il violoncello elettrico e il giradischi. Avventura caratterizzata da grandi collaborazioni, anche internazionali che, per qualche anno, ha dato uno scossone feroce al panorama musicale bolognese e nazionale per poi dissolversi, rimanendo un progetto culto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*
To prove you're a person (not a spam script), type the security word shown in the picture. Click on the picture to hear an audio file of the word.
Anti-spam image