ORTO BIO IN AFFITTO

ortoVuoi coltivare tu stesso frutta e verdura da mettere nella tua insalata, ma non hai né un giardino, né un balcone per farlo? Hai due soluzioni: metterti in lista d’attesa per le concessioni degli orti date dalle amministrazioni comunali, oppure affittarlo da un privato. Sono sempre di più i possidenti agricoli che suddividono i loro ettari in orti già dissodati da dare a chi abbia il pollice verde.

L’azienda Agraria Masci, in provincia di Perugia, si è attrezzata per fornire questo servizio, mettendo a disposizione il terreno e l’esperienza della trazione. La terra viene lavorata come si usava anni fa, senza l’uso e l’impiego di prodotti chimici e sostanze dannose, ma solo con concimi naturali di origine organica. Il tuo orto verrà coltivato da mani esperte che si tramandano da generazioni i segreti delle antiche usanze contadine, nel rispetto della natura e delle antiche consuetudini. Sulla vostra tavola non mancheranno piu’ i prodotti della nostra terra, freschi e genuini. Grazie all’esperienza nelle coltivazioni sono inoltre in grado di produrre cereali come grano, mais, orzo e avena. Producono anche barbabietola da zucchero, colza e persino miele, castagne, vino e, ovviamente, ortaggi di qualsiasi tipo.

Un sistema innovativo dove potrai scegliere tra tantissime varietà di semi da piantare per creare il tuo orto perfetto, tramite una web cam puntata sul tuo orto potrai seguire la crescita degli ortaggi, fino all’emozionante momento del raccolto. Ogni mese si potrà ricevere a casa propria i frutti del tuo orto a distanza.

www.anticafattoriaumbra.com

Temporary Museum for New Design

La nuova edizione del Temporary Museum for New Design organizzata per il Fuori Salone da Superstudio Group, su progetto di Gisella Borioli e con l’art direction di Giulio Cappellini, si sviluppa come sempre nelle due iconiche location di zona Tortona: il grande Superstudio Più, centro espositivo e di creatività, di via Tortona 27 (10.000 mq) e lo storico Superstudio 13, i famosi studi fotografici pionieri della zona aperti nel 1983, in via Forcella 13/Bugatti 9 (2.000 mq).

 L’attenzione al cambiamento ha rinnovato la formula e portato nuovi progetti: è Design Globale, prendendo atto che nel nuovo millennio l’influenza del design, inteso come tensione verso “cose” sempre più emozionali, ludiche, funzionali, tecnologiche, individuali, seducenti è tracimata dalla semplice “invenzione” di nuovi arredi a soluzioni per ogni settore della vita, dai device che utilizziamo ogni momento, alle auto, al fashion, all’uso del “verde”, ai materiali più tradizionali o innovativi, all’arte, agli oggetti e ai momenti della quotidianità, fino alle espressioni estreme di food-design o nail-design che esprimono una volta di più questa tendenza.

 Il percorso del Temporary Museum for New Design 2013 si snoda dunque attraverso installazioni e esposizioni che raccontano l’evoluzione del design in tutte le sue forme: i grandi brand internazionali e i famosi designer con le “mostre” che ci parlano del futuro, ma anche gli spazi dedicati alla ricerca, ai giovani progettisti nelle cui mani sono i nuovi frutti delle nostre radici. ROOTS - come heritage, sviluppo, tradizione, cultura, slancio verso nuove idee – è infatti la parola chiave data come tema comune e fonte di ispirazione a tutti i partecipanti nel concepire la loro esposizione e il loro allestimento.

 5 i progetti più importanti:

 1) GLOBAL DESIGN: CASA, TECNOLOGIA, VITA

Hyundai, Samsung Electronics Italia, IMIB

 Sul filo del Design Globale che intercetta tutte le esigenze della nostra vita l’area principale del Temporary Museum, in via Tortona, presenta le grandi installazioni virtuali di Hyundai, con la dimostrazione di come un’auto immateriale nasca dal vento e dall’acqua, di Samsung con le novità ad alta tecnologia del gigante sud-coreano a cura del designer visionario François Confino, di Alcantara, con un cinerama che racconta il cambiamento climatico con gli incredibili video del multimedia-artist Jared Mezzocchi, di Kaneka con l’immaginifico tunnel di luci Oled, dei turchi IMIB in giardino con le grandi opere  scultoree di marmo di top designers tra cui Massimiliano e Doriana Fuksas e Arik Levy.

La casa che verrà si scopre con le proposte di Michael Young, Xavier Lust, Richard Hutten per Gispen, di Marco Piva per Cristalplant, di David Trudbrige, di Lg Hausys e altri ancora.

Il mondo intero, con particolare attenzione ai paesi dell’est, ma non solo, è presente con le collettive di design svedese “Swedish Design goes Milan”, tailandese “Thailand’s Slow Hand Design”, croato “Solid Acts/Design from Croatia”.

Progetto speciale, il beauty salon realmente operativo progettato da Elisa e Stefano Giovannoni con Oliviero Toscani per Maletti, casa leader nell’arredo di spazi dedicati alla bellezza e al benessere che vanta collaborazione con nomi eccellenti tra cui Philippe Starck, Claudio Silvestrin, Christophe Pillet.  Nella galleria MyOwnGallery, trasformata per la Design Week nel luogo dove provare cure per la persona, sarà possibile, su prenotazione, sperimentare gratuitamente le ultime tecniche di nail-design e hair-design, grazie alla collaborazione con L’Oreal e hair stylist di fama.

 2) DISCOVERING, LA RICERCA E I NUOVI TALENTI

Dorodesign, Teste di Legno, Paolo Fabri

Nel Basement di Superstudio Più ritorna “Discovering, other worlds, other talents, other ideas”, lo spazio della ricerca dedicato a nuove realtà produttive e nuovi talenti: una ventina di nomi che propongono oggetti romantici, tecnologici, interattivi, interessanti cui Superstudio offre la chance di partecipare aSuperstudio Selection, vendita immediata on-line in sinergia con il sito di e-commerce www.dalani.it .

 3)FREEDOMDESIGN, CREATIVI E ARTIGIANI IN LIBERTÀ

Product Design Madrid, Il Tempo secondo Alessandro Mendini e i suoi artigiani, Elena Rogna e Federica Ceriali

 Al Superstudio 13 prende il via il nuovo progetto freedomDesign, lo spazio della libertà, il “suk” delle buone idee che offre, con spazi piccolissimi in un ambiente effervescente, a tutti i creativi che ne hanno fatto richiesta la possibilità di mostrare il loro lavoro, a prescindere dalla produzione industriale, e, volendo, anche di venderlo in loco. A freedomDesign 20 creativi e il gruppo di 10 designer vincitori della rassegna Product Design Madrid, oltre a Temporary Shop e spazi per incontri e attività. Contigua a freedomDesign l’eccezionale mostra “Arts&Crafts&Design - Il Tempo secondo Alessandro Mendini e i suoi artigiani”, oggetti artistici realizzati dai migliori artigiani italiani, a cura di Fondazione Cologni dei Mestieri d’Arte.

 4) CONTAINER, NUOVO MODO DI ESPORRE ED ABITARE

Zava, ISBU? Vivere (bene) in scatola, Marshal Office of the Wielkopolska Region

Altro tema di grande attualità è l’ISBU (Intermodal Steel Building Units and Container Homes) sviluppato nell’area esterna di Superstudio attraverso quattro proposte. La container-art di Marshal Office of the Wielkopolska Region è un candido contenitore targato Polonia. L’architettura rossa a due piani di Zava è insieme spazio ricettivo ed espositivo delle sue luci. La casa ecologico-tecnologica dei brasiliani di Itinerant Structures è un esempio di habitat nomade con il container reso irriconoscibile dal rivestimento in legno.

Completa l’esperienza dei container la mostra fotografica “ISBU? Vivere (bene) in scatola”, prodotta dall’Associazione M.A.T. Milano Altri Talenti, che racconta come in tutto il mondo la trasformazione dei container marittimi abbia prodotto interessanti architetture e, nel rispetto della sostenibilità, abbia risolto funzionalmente ed esteticamente problemi abitativi permanenti e temporanei.

 5) ART INTERACTIONS, L’ARTE CONTEMPORANEA DIALOGA CON LO SPAZIO

Carlo Bernardini, ApparatiEffimeri, ProvocActionArt – HiWhim

Ad esplorare i sempre più labili confini tra arte contemporanea e design, ma sottolineando anche la vicinanza temporanea tra Miart e Salone del Mobile, intervengono le Art Interactions, interventi site-specific affidati ad artisti d’avanguardia che lavorano con la luce, i video, l’interattività, lo spazio, la rete, prodotti e curati direttamente da Superstudio. Tra questi le proiezioni in 3D di Apparati Effimeri, le installazioni luminose di Carlo Bernardini, il video-mondo interattivo di ProvocActionArt fino al gioco di luci, colori e sensazioni di Romano Baratta, tutti realizzati in collaborazione con il portale HiWhimwww.hiwhim.com . Sulle pareti esterne, gli sticker –graffiti dei francesi Mel et Kio, writing poetico e rimovibile.

NOVITA’: APERTURA NOTTURNA FINO ALLE 23 E CHEF STELLATO PER CENE DA GOURMET

Ore 10/23 (chiusura cancelli alle 22). Nuovo orario fino a tarda notte nelle due location di Superstudio per facilitare le visite dei professional di ritorno dalla fiera i Saloni di Rho. Per l’occasione Fabio Baldassare, chef stellato del ristorante Unico, trasforma alla sera il Dada Café di Superstudio Più in un ristorante d’alta cucina e nuove esperienze di food-design. Al Superstudio Café di Superstudio 13 happy hour ad orario prolungato.

COLLABORAZIONI INTERNAZIONALI

Superstudio Group, da sempre alla ricerca delle nuove iniziative più interessanti e ricche di contenuti, sostiene per il primo anno Product Design Madrid,www.productdesignmadrid.com ; mentre prosegue per il secondo anno la collaborazione con Design Days Dubai, (18-21 marzo 2013)www.designdaysdubai.ae , e con St. Petersburg Design Week – Design is Free!, (22-29 maggio 2013) www.spbdw.com .

ESPOSITORI TEMPORARY MUSEUM FOR NEW DESIGN 2013

Al Superstudio Più, via Tortona 27: Alcantara, Beau&Bien, COTTO, Cristalplant, Croatian Center for Design, David Trubridge & TSAR, Del Tongo, DSG ceramiche-Gigacer, Gamma Due-Ornamenta, Gispen, Howe, Hyundai, IMIB, Impakta Les, Inples Design, Itinerant Structures, Kabiljo Inc., Kaneka, LG Hausys, Maletti, Marshal Office of the Wielkopolska Region, Melogranoblu, Mosa, Novak, Qui Est Paul e Fatboy, Raptor, Samsung Electronics Italia, Swedish Design goes Milan, Tagina Ceramiche d’Arte, Thailand’s Slow Hand Design, Tucano, Yothaka, Zava, Zollanvari Design by SoFarSoNear.

Basement: “Discovering, other talents, other worlds, other ideas”, Via Tortona 27: Aiko Telgen, Alfredo Galdi, Badraumholz Eva Mechler, Caoscreo e Origami Steel, Casa Europa, Crjos Design, Dorodesign, Elías Kababie, Federico Bergese e Gianfranco Coltella, Helena Dařbujánová, It’s about Romi, Kubico, Luca M. Arosio e Paolo E. Nava, Masayuki Kurokawa e Yoshitaka Masuda, Mdaa + Sarteba, Paolo Fabri, Pega Design, Quint Essence, Re-Craft Design, Roberto Rovetta, Teste di legno, WoodOut.

Al Superstudio 13 “freedomDesign”, via Forcella 13/via Bugatti 9: Ad Hoc, Aganaheui, Agorà Design, Andy, Artbeat, Charles Wilson Design, Ciclotte, Claudio Pantana, Domenick Di Pietrantonio, Domus Design, Elena Rogna e Federica Ceriali, Gen Ishikawa, Gianluca Sgalippa, Honeydew Rabbit, Katia Vozza, K.S Design, Lacrime d’arte, Layla MehdiPour, Laura Zeni, Life Geometry, Luini Design e Marco Valenti, Mother Mine & All of Us Collection, Product Design Madrid, Psykea, Romeo Ferraris, SDAA, Simona Boiardi.

COSMOPROF WORLDWIDE BOLOGNA: LE NOVITA’ DELLA PROSSIMA EDIZIONE

Cosmoprof2013HomeCosmoprof Worldwide Bologna, la manifestazione leader rivolta agli operatori professionali del settore Bellezza, organizzata da SoGeCos, società del Gruppo BolognaFiere, si terrà dall’ 8 all’11 marzo, come di consueto nel quartiere fieristico di Bologna. Cosmoprof 2013, giunta alla 46ma edizione, è tutta nuova: nuovo layout espositivo, pensato per assecondare i trend di mercato e permettere una migliore fruizione. Nuova sistemazione per i settori del Packaging, Estetica&Spa, Nails e Hair, per garantire alle aziende una visitazione dedicata e un percorso mirato agli ospiti. Nuove partecipazioni: l’edizione 2013 vedrà 24 collettive nazionali, che esporranno nei relativi Country Pavillion, con ragguardevoli new entry: Indonesia, India, Giappone, Colombia, Pakistan, che si aggiungono alle presenze consolidate di Europa, Stati Uniti, Medio Oriente, Cina e Brasile per un totale di oltre 1500 espositori esteri, circa il 67% degli espositori totali. I numeri della prossima edizione annunciano un nuovo importante risultato: 2.390 espositori in netta crescita rispetto all’edizione 2012.

“Siamo il più grande operatore fieristico per la cosmesi nel mondo che, sotto il marchio Cosmoprof, si estende da Bologna a Hong Kong a Las Vegas -dice Duccio Campagnoli, Presidente di Bologna Fiere e di Sogecos- Il successo del format, che fa registrare il tutto esaurito nell’edizione bolognese, ci esorta ad esplorare nuove opportunità di espansione. Cosmoprof aiuta la crescita, il business e l’affermazione del Made in Italy nel mondo”.

Tutti i settori dell’industria cosmetica saranno rappresentati nelle sei sezioni della manifestazione: profumeria, spa ed estetica, prodotti naturali, acconciatura, unghie e packaging. Quest’ultimo settore ha un suo “salone nel salone”: COSMOPACK, un’intera area espositiva dedicata al packaging, ai macchinari e alla produzione conto terzi. Cosmopack 2013 aprirà i battenti il 7 marzo, un giorno prima di Cosmoprof Worldwide Bologna per chiudersi il 10 marzo, scelta intrapresa con l’obiettivo di permettere alle aziende del Packaging di accrescere la loro visibilità e di beneficiare del pubblico professionale del settore, già presente in manifestazione. Per celebrare l’innovazione tecnologica italiana nel settore, Cosmopack organizza un evento speciale “The LipstickFactory – An Italian Story”, un’area dedicata all’intero processo di realizzazione del prodotto “rossetto”. Sarà replicato un modello di  azienda e sarà visibile l’intera linea produttiva. Un affascinante viaggio nel cuore dello sviluppo e della produzione di uno dei più antichi prodotti cosmetici. “The LipstickFactory – An Italian Story” sarà attiva durante tutti i giorni della fiera per la produzione di 5000 pezzi di uno speciale rossetto a marchio Cosmoprof in limited edition. Cosmoprof 2013 ospiterà anche i Trend Forum: quattro giornate di incontri con i più grandi esperti delle tendenze internazionali, dai media digitali per il settore del lusso alle ultime tendenze nella distribuzione e nel merchandising.

Per ogni settore merceologico sono stati studiati incontri di aggiornamento professionale sui temi della medicina estetica, della beauty longevity e della cosmesi naturale, oltre a un’analisi puntuale riguardo alla nuova normativa europea sul prodotto cosmetico a cura di UNIPRO. Cosmoprof Worldwide Bologna si conferma una piattaforma di business completa e innovativa per il settore, rivolta a tutti i canali distributivi. Un’occasione per le aziende di aumentare la riconoscibilità del loro marchio, sostenere il lancio di nuovi prodotti e svelare le ultime novità e tendenze, grazie anche al grande investimento volto a facilitare la presenza in manifestazione di compratori e distributori qualificati. Per gli espositori sono garantiti incontri B2B grazie all’invito di un numero consistente di buyer /distributori provenienti da Brasile, India, Cina, Sud Africa (le aree geografiche evidenziate come nuove  opportunità di mercato), e da Stati Uniti, Medio Oriente, Europa, raggiunti tutti anche grazie alla visibilità pubblicitaria e redazionale di Cosmoprof sulla stampa estera.

Focus On – GLI EVENTI DI COSMOPROF WORLDWIDE BOLOGNA 2013

Nelle ultime edizioni sono stati numerosi e sempre più seguiti gli eventi di settore organizzati durante la manifestazione. Anche quest’anno, Cosmoprof dedicherà spazio e attenzione agli appuntamenti che si svolgeranno in fiera con un calendario fittissimo di aggiornamenti sulle “eccellenze” delle numerose professionalità che ruotano attorno alla Bellezza e alla Cosmesi.

GLI EVENTI IN FIERA

On Hair: la passerella fashion dove i più importanti team artistici internazionali svelano le ultime tendenze moda capelli. Gli show saranno protagonisti delle giornate di domenica 10 e lunedì 11 marzo. Ecco i team che si esibiranno in pedana: Rusk, Robert Cromeans per Paul Mitchell, Angelo Seminara per Davines, Cobella per Professional by Fama, Tagliati X Il Successo, Best Club Education By Toni&Guy per Wella Professionals, Class Salon Education Style Wella Professionals.

CACF – Comitato Acconciature Creatività Femminile: “L’Eccellenza del mestiere” – si svolgerà sotto l’egida L’Oréal Professionel in collaborazione con le riviste Estetica/Zefiro e Manetti Group.

Hair Ring: per tutta la durata della manifestazione una selezione dei migliori talenti selezionati da Camera Italiana dell’Acconciatura si esibiranno in uno spazio a loro dedicato, alternandosi in 4 postazioni dal design innovativo. Tendenze moda e look all’avanguardia saranno al centro dell’attenzione. Domenica 10 marzo l’Hair Ring sarà dedicato ad uno speciale slot IOSPOSA. La prestigiosa Maison Acquachiara presenterà le tendenze del settore sposa coinvolgendo gli acconciatori con creazioni spettacolari.

Esthetiring: tutti i giorni sarà attiva l’area dedicata alle novità delle aziende del settore estetica. Un’arena privilegiata per poter offrire un’ulteriore occasione di formazione professionale.

Extraordinary Galleryverrà replicato lo spazio espositivo multisensoriale dedicato ai prodotti di nicchia: prodotti esclusivi di bellezza, materie prime d’avanguardia, moda e design, pezzi unici di gioielleria, luxuryfoods… Un concetto di bellezza a tutto tondo.

Spot-on-Beauty: un’iniziativa dedicata alle aziende che non hanno mai partecipato alla manifestazione e che avranno così la possibilità di presentare i propri prodotti a un pubblico qualificato di buyer internazionali. L’area in cui i prodotti saranno esposti sarà intima ed elegante e posizionata all’interno di ciascun settore/padiglione di appartenenza: Hair, Beauty, Profumeria.

Verrà realizzata una Beauty Avenue: un percorso che si snoderà dagli ingressi di Piazza Costituzione fino ai padiglioni dell’Estetica. Un camminamento particolare che condurrà i visitatori ai padiglioni, attraverso un’atmosfera di grande impatto emozionale.

The premium perfumery: una nuova area per i Brand affermati e per i nuovi prodotti provenienti da tutto il mondo, di fascia alta.

Esthetic Forum, Convegno di Medicina estetica: domenica 10 marzo si terrà un importante momento congressuale i cui temi saranno incentrati sulla gestione e lo sviluppo dell’attività imprenditoriale, con case history di estetiste di successo e spunti di applicazione concreti per la crescita della propria impresa.

Hair Forum: domenica 10 e lunedì 11 marzo Workshop dedicati al comparto acconciatura a cura di grandi professionisti del settore come Toni Mascolo e Paul Mitchell.

La giornata di sabato sarà inoltre dedicata all’International Day, una serie di appuntamenti incentrati sull’esame dei mercati internazionali di maggior interesse. BolognaFiereChina presenterà, in collaborazione con l’Associazione “China General Merchandise” (l’associazione cinese che dal 1990 federa il mondo dei beni di largo consumo), l’incontro Focus on China, un’analisi del mercato cosmetico in Cina e un approfondimento sulle modalità d’ingresso per chi sia interessato ad entrarvi.

Il contest

Tra le più importanti novità dell’edizione 2013 segnaliamo l’evento di lunedì 11 marzo: The New Talent. Il contest nato per  valorizzare i giovani talenti sostenendo la creatività italiana ed internazionale, avrà una veste nuova con le proposte “total look” di acconciatura, make-up e nail style. Sarà un contenitore di tendenza globale, che mostrerà al pubblico una visione moda a 360°. Uno stage reale, realizzato in collaborazione con CIDESCO ITALIA (Comitato Internazionale di Estetica e di Cosmetologia). I giovani talenti avranno la possibilità di esibirsi nel prestigioso palcoscenico di Cosmoprof Worldwide Bologna

GLI EVENTI IN CITTA’

Venerdì 8 marzo, serata speciale dedicata ad Accademia del Profumo, la serata di Premi che, grazie alla fondamentale partnership instaurata con Unipro, segnala e promuove i migliori Profumi internazionali, in collaborazione con Cosmoprof.

Nella serata di sabato 9 marzo sarà inaugurata la prima edizione della Beauty in Vogue Night Cosmoprof, un’ideale collegamento tra Cosmoprof e la città di Bologna, in collaborazione con Vogue Italia. Scenari della manifestazione saranno le vie del centro storico attorno a Piazza Maggiore: via D’Azeglio, via Farini, via Castiglione, via Rizzoli e la Galleria Cavour. L’attenzione e il patrocinio del Comune di Bologna e l’impegno di Ascom/Confcommercio consentiranno l’apertura straordinaria dei negozi fino alle ore 22. Durante la serata e in due stand dedicati in manifestazione, saranno venduti i 5.000 prodotti make up realizzati ad hoc da alcune tra le più importanti aziende espositrici di Cosmopack. Il ricavato della vendita sarà devoluto al Comune di Crevalcore, colpito dal sisma lo scorso anno.

Nuovi volumi alla luce

IMG_7440Mcube è la nuovissima lampada progettata e prodotta da Luxit Italiana per illuminare gli ambienti attraverso molteplici soluzioni volumetriche.
Di ispirazione architetturale, Mcube è destinata a diventare protagonista in ogni spazio grazie alla sua “personalità” polivalente che consente di diffondere la luce in modo dinamico.

Flessibile nelle forme e nelle sorgenti, Mcube permette di realizzare varie composizioni adatte alle più diverse ambientazioni: loft, negozi, uffici, alberghi.
Può essere utilizzata come lampada singola, oppure in composizioni di più volumi a creare infinite combinazioni.

La sua versatilità consente inoltre di impiegare tutte le sorgenti luminose disponibili, dalle più tradizionali lampade alogene, alle più recenti ed innovative fonti luminose a led.
Grazie alle sue molteplici sfaccettature, Mcube non solo illumina, ma arreda.

Molte le declinazioni proposte: colorazioni differenti che spaziano da finiture perlate a
cromalusion, in grado di creare effetti suggestivi e trasformare una lampada in un vero e
proprio complemento d’arredo.
Mcube è la perfetta sinergia tra luce e forma, ideale per realizzare anche le più originali
soluzioni architetturali dettate dal design contemporaneo.

Henkel Italia sostiene l’Associazione Afriaca per le scuole del Togo

afriacaLa filiale italiana della multinazionale tedesca Henkel dona il suo contributo all’Associazione Afriaca per l’acquisto di libri di testo per gli studenti delle scuole del Togo.

 Milano, 25.02.2013. Afriaca ha ottenuto il sostegno da parte di Henkel Italia per l’acquisto di libri di testo per gli studenti delle scuole del Togo: una donazione che consentirà di acquistare in loco le due collane di volumi Livre de lecture (edition Hatier International) e Livre de calcul quotidien (Nathan edition, Ministère de l’éducation nationale) per gli studenti della scuola primaria – dalla prima alla sesta elementare – in alcuni villaggi del Togo nei dintorni della capitale Lome.

 “Siamo convinti – ha sottolineato Joseph Sassou, Presidente dell’Associazione Afriaca – che la cultura sia davvero e in Africa più che mai il primo grande traguardo verso la libertà. Lo studio è inteso come unico e reale mezzo di crescita, civilizzazione, apprendimento di cultura e sviluppo dell’individuo e deve essere preservato e assicurato ovunque e a chiunque. Per questo ringraziamo Henkel Italia che ci ha sostenuto nella realizzazione del nostro progetto a favore delle scuole”.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA L’impegno nello Sviluppo Sostenibile è uno dei valori fondanti di Henkel e parte integrante della sua storia che ha consentito all’azienda di essere annoverata all’interno di diversi rating e classifiche che misurano l’impegno delle aziende in questo ambito. “Lo Sviluppo Sostenibile ricomprende molti ambiti d’impegno – ha dichiarato Cecilia de’ Guarinoni, Corporate Communications Manager Henkel Italia. Noi abbiamo individuato 6 aree di prioritaria importanza nelle quali desideriamo dare il nostro contributo e una di queste è quella del Progresso Sociale che promuoviamo attraverso molteplici attività. Attraverso i nostri dipendenti ed ex dipendenti in pensione, ad esempio, che sono attivi in associazioni no profit, finanziamo progetti a favore di chi è in difficoltà. I dipendenti, in questo modo – ha aggiunto de’ Guarinoni – diventano veri e propri ambasciatori della nostra cultura e dei nostri valori potendo fare la differenza, cambiare le cose, grazie all’impegno congiunto con l’azienda”.

Henkel opera a livello mondiale con marchi e tecnologie di qualità in tre settori di business: Bucato e Cura della Casa, Beauty Care, Adesivi e Tecnologie. Fondata nel 1876, Henkel detiene posizioni di leadership sia nel settore dei prodotti di largo consumo sia in quello dei prodotti per l’industria con marchi noti quali ad esempio Dixan, Testanera e Loctite. Impiega circa 47.000 collaboratori in tutto il mondo e, nell’anno fiscale 2011, ha conseguito un fatturato pari a 15.605 milioni di euro e un utile operativo, depurato dagli effetti di cambio, pari a 2.029 milioni di euro. Le azioni privilegiate sono quotate presso la Borsa tedesca secondo l’indice DAX.

L’Associazione  Afriaca, nata nel 2006, iscritta al registro Provinciale milanese delle associazioni senza scopo di lucro, attiva in tutta Italia ma con sede principale a Milano, ha come obiettivo di promuovere il dialogo, la comprensione e l’integrazione della popolazione immigrata in Italia, favorendo anche le attività di cooperazione e l’integrazione culturale a diversi livelli. Organizza diverse attività quali concerti, convegni, eventi, seminari e dibattiti con mediatori culturali sulle tematiche interculturali.

“RHEX” SALPA AL SERVIZIO DEL MONDO HORECA

rhexSi alza il sipario su RHEX Rimini Horeca Expo, il nuovo evento incentrato sul comparto Hotellerie-Restaurant-Cafè (HoReCa) ideato da Rimini Fiera per esaltare, dal 23 al 26 febbraio prossimi, le esperienze degli ex SIA Guest e Sapore.

Taglio del nastro sabato 23 febbraio alle ore 11 in Hall Sud, alla presenza dell’assessore all’Agricoltura della Regione Emilia-Romagna, Tiberio Rabboni.

 Un solo, grande appuntamento internazionale che raccoglierà innovazioni, soluzioni e  tendenze del mercato del “fuori casa”, offrendo una formidabile vetrina per gli espositori dell’industria alberghiera, dell’ospitalità, della ristorazione e dell’intrattenimento.

 Una soluzione in sinergia con l’evoluzione dei mercati internazionali di riferimento che oggi richiedono maggiore concentrazione di eventi, razionalizzazione di tempi e risorse e appuntamenti operativi.

 Decine di migliaia di operatori professionali e centinaia di buyers internazionali visiteranno una delle manifestazioni al primo posto in Italia per il settore alberghiero – ristorativo.

Tra i grandi partner di RHEX lo chef Massimo Bottura, il direttore delle Guide dell’Espresso Enzo Vizzari, il gastronauta Davide Paolini, il sommelier campione del mondo Luca Gardini, il direttore di Guida Michelin Fausto Arrighi e il presidente dell’ European Hotel Managers AssociationEzio Indiani.

La manifestazione gode del patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, della Regione Emilia-Romagna, della Provincia di Rimini e di Federalberghi. In collaborazione con ICE e FIPE.

Mariù…anima serena

sicaPer il suo marchio Maria Rosa De Sica ha tratto forza e ispirazione dalla figura del nonno
paterno, Vittorio De Sica, rievocando il mood anni ‘50 nella sua prima collezione e facendo
riecheggiare nel nome stesso del brand le note della celebre canzone Parlami d’amore Mariù. Dalla fusione di queste due anime, storica e musicale nasce la Capsule Collection SS13 Mariù De Sica. Una collezione di soffici camicie in chiffon creponne, gonne plissettate a vita alta, bluse in sablè di seta, motivi floreali e stampe d’epoca, che incarnano pienamente lo spirito deciso e consapevole del periodo, di una donna che riscopre ed esibisce la propria femminilità con orgoglio ma senza eccessi né fronzoli. Le linee morbide e pulite si adagiano sul corpo esaltandone le forme naturali.
I capi della linea SS2013 emanano un’allure romantica e melodica, un incontro con le forme delicate e sinuose del corpo femminile disegnate da strutture lineari e geometriche.
Queste due caratteristiche, amalgamandosi, danno vita ad abiti soffusi dalle nuance tenui del blu profondo, rosa e verde pastello, con inserti di un delicato beige, che nel complesso
sfumano e stemperano la regolarità delle linee, così da creare un capo profondamente
armonico nel suo insieme. Le stampe sono frutto della ricerca in storici archivi dell’800, con fantasie di micro stelle e di delicate orchidee, simbolo di leggerezza e bellezza.
Cinque sono i diktat della collezione e della filosofia di Mariù De Sica: quiete, femminilità,
contemporaneità, leggerezza e struttura.
Lo stile romantico sdrammatizzato da dettagli rock, quali i piccoli strass e le stampe presenti nei colletti, dona a tutta la collezione una grazia disincantata e un tocco glamour che ne riattualizza lo stile. Una pacata sicurezza traspare dall’intera capsule e si esprime piacevolmente negli abiti, nelle bluse leggere e nelle camicie preziose, donando alla donna di Mariù De Sica un carattere deciso e allo stesso tempo un’eleganza dal leggero sapore anni ’50.

Nuove emozioni in giardino

visVis à Vis  una raffinata e rilassante chaise longue perfetta per caratterizzare gli esterni, disegnata da Enzo Berti per Kreoo by Decormarmi.

Vis à Visè una raffinata e rilassante chaise longue, una sfida alla sospensione che poggia su due staffe agganciate ad un elemento centrale in marmo massello con finitura mat che funge anche da contrappeso. Tutta la struttura è realizzata in acciaio rivestito in midollino o PVC (per gli esterni) intrecciati interamente a mano.

 La chaise longue è disponibile nella versione singola o doppia, quest’ultima consente agli utenti anche un piacevole approccio “vis à vis” da cui prende il nome. Il corpo centrale è proposto in diverse tipologie di materiale lapideo per conferire note di colore diverse secondo gusti ed esigenze cromatiche.

 Evocazione di un tempo lento per un benessere fisico e mentale, Vis à Vis si integra perfettamente in qualsiasi contesto abitativo (indoor e outdoor) re-interpretando gli spazi.

IMMaginario & Sedicieventi Annunciano il Loro Matrimonio

immaginarioAnnunciata la speciale collaborazione tra Festival IMMaginario, la prima kermesse-laboratorio italiana,  e Sedicieventi, dinamica agenzia di organizzazione eventi e comunicazione di Perugia. Le due realtà del territorio perugino convoleranno a nozze in occasione della quarta edizione diFestival IMMaginario, in programma nelle più belle location del centro storico del capoluogo umbro, dal 30 ottobre al 3 novembre.

Nella continua evoluzione del progetto IMMaginario - dichiara il Direttore Artistico di IMMaginario Festival, Alessandro Riccini Ricci  - abbiamo trovato in Eugenio Guarducci e nel suo team, un nuovo compagno di viaggio. L’obiettivo che a noi sta più a cuore è la crescita del nostro progetto, la sua strutturazione grazie alle sinergie con chi condivide con noi il piacere della creatività e ha da offrirci le proprie competenze nel settore marketing. La collaborazione non ha come scopo solamente i progetti esistenti, ma mira a sviluppare nuovi format per il 2013 e 2014.”.

 Nel corso degli anni celebri nomi hanno calcato i palcoscenici di Immaginario Festival: da Terry Gilliam a Domenico Procacci, da Michele Santoro a Roberto Saviano, ed ancora Piero Chiambretti, Renzo Arbore, Fabio Fazio, Corrado Augias, Giuliano Ferrara, Gad Lerner, Paolo Bonolis e Max Gazzè tutti uniti dalla riflessione del nuovo millennio: la comunicazione ed i suoi mezzi, vecchi e nuovi.

L’edizione 2013 si avvarrà ancor di più di prestigiose collaborazioni con lo scopo di creare il primo festival “on air” ovvero una manifestazione strutturata come un vero e proprio palinsesto dove non ci saranno solo incontri e proiezioni con ospiti nei teatri, ma soprattutto unaprogrammazione in diretta di trasmissioni ed eventi della radio, della tv e del web da Perugia.

 “Non potevamo far  altro che essere attratti - dichiara Eugenio Guarducci, Presidente di Sedicieventi - da un progetto di evento che rende concreto qualcosa che è, appunto, immaginario. Da sempre siamo attenti alle dinamiche del mondo della comunicazione e non possiamo che esprimere la massima soddisfazione per la neonata partnership con il team di Immaginario Festival e con i progetti creativi ImmaginarioTV ed Immedialab, creati nell’arco dell’anno.”.

Non resta dunque che darsi appuntamento a Perugia dal 30 ottobre al 3 novembre oppure seguire il festival direttamente …in onda!

Quando lo style arriva in tavola

posateVolete arredare al meglio la vostra cucina? Dovete accogliere in maniera elegante i vostri ospiti a tavola? Le posate sono un elemento essenziale per presentare la vostra tavola. Le posate sono le vere e proprie protagoniste della tavola, non servono solo per mangiare i cibi, ma sono il principale elemento decorativo della tavola. Un servizio di posate comprende oltre al set di forchette, coltelli e cucchiai, anche un set di posate da pesce, da dolce, da insalata, cucchiai da tè e da caffè, e una serie di coltelli da tagliere. La cosa principale che si richiede a tavola è la sicurezza, la lavabilità e la resistenza delle posate, per questo il materiale più diffuso per la loro produzione è l’acciaio inox.

Salvinelli da piu’ di trent’anni dedica energie creative e produttive per la realizzazione di posateria ad alto valore. La costante attenzione al design si fonde con un’estrema ricerca della perfezione, il sapiente uso dell’acciaio si sposa con l’esperienza e la caparbietà di generazioni. Il risultato è una splendida gamma di prodotti belli e perfetti.

L’arredo della tavola è una vera e propria cultura tramandata nel tempo. Il gusto e lo stile ne modificano l’estetica, ma ciò che permane nelle generazioni è la cura della qualità ed il prestigio. E’ la costante ricerca degli svariati usi della posateria e degli accessori di cucina che rende la cultura italiana ricca di novità.

Le collezioni si potranno ammirare alla fiera “Ambiente 2013″ di Francoforte (Germania) dal 15 al 19 Febbraio 2013 e alla fiera “Host 2013″ di Milano dal 18 al 22 Ottobre 2013.